Pasta e patata

I ricordi spesso sono segnati da un profumo, un odore, ma non solo, come è capitato a me, dove un mix di profumo e sapore hanno segnato uno dei  ricordi più belli dalla mia infanzia, entrare in casa dei nonni, e sentire gli odori della cucina che ti avvolgevano, dandoti un senso di protezione, non svanirà mai. Ricordo in particolare i capricci per restare a casa dei nonni durante le vacanze, senza intrattenimenti speciali per bambini, ma a me non importava, mi piaceva mettermi a tavola con loro a pranzo e a cena, così grandi, con quei piatti vissuti, la tovaglia di una volta con i ricami e le pietanze così profumate da restare nel cuore. Non si trattava di ricette elaborate, anzi, ma di piatti semplici e genuini, come può esserlo un buon piatto di pasta e patate. Non so come la nonna facesse ma si creava quel buon profumo che riempiva il cucinino e il tinello, dandomi un senso di accoglienza e allegria, che a quella bimba che ero, faceva stare bene, per non parlare del sapore, indescrivibile, che appagava il palato meglio di una torta. Ero  troppo piccola per cucinare allora e quando ho iniziato a farlo, la nonna già non era più con noi, mi ha passato la ricetta della nonna, la  mia mamma, gli ingredienti sono gli stessi , ma non il piatto  magico,  squisito e indimenticabile che otteneva la mia nonna. Ancora oggi è uno dei miei piatti preferiti, forse proprio perché è legato ad un ricordo così profondo.

Ingredienti:

2 patate a dadini

1  gambo di sedano senza foglie

2 pomodori pelati tagliati a tocchetti

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai di olio ev

sale

40 gr fecola (Il Molino Chiavazza)

120 gr di pasta corta

Procedimento: Mettere tutti gli ingredienti nella pentola a pressione, tranne la fecola e la pasta, e far cuocere per 20 minuti dal sibilo della pentola, a fine cottura, e passato il tempo necessario, per poter aprire la pentola, aggiungere la fecola.

A pentola scoperta e far cuocere per qualche minuto, per ottenere un sughetto più cremoso. Mettere a cuocere la pasta in acqua salata, ma solo per 5 minuti, ancora cruda la pasta, va scolata e versata nelle patate.

Terminare la cottura della pasta e impiattare in maniera molto semplice… proprio come faceva la nonna, a piacere si può aggiungere del formaggio grattuggiato.

 

Con questa ricetta partecipo al contest UNA RICETTOLA PER LA PUPATTOLA

Annunci

11 thoughts on “Pasta e patata

  1. ciao annaly grazie per aver partecipato al mio blog candy e complimenti per tutte le delizie che ci sono nel tuo blog davvero invitante e le torte decorate sono proprio bellissime……a proposito proprio stasera ho cucinato pasta e patate a casa mia piace a tutta la famiglia!
    a presto meghi

    Mi piace

  2. Pingback: Tina in cucina: Rullo di tamburi.......IL MIO PRIMO CONTEST ! ! !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...